CLAUDIO CAMPADELLO

bassista-contrabbassista

Da bambino i primi approcci con gli strumenti e a 11 anni gli studi musicali, dapprima con il basso,
poi con il contrabbasso. Si perfeziona alla scuola di Fiesole, all’Accademia W.Stauffer di Cremona
e alla Chigiana di Siena. La conoscenza della Musica Moderna (Pop, Rock, Jazz ecc.) la apprende
da autodidatta, e con una continua attenzione ai programmi delle grandi scuole di musica Americane,
come la Berklee School e il GIT di Los Angeles.
L’estate del 1978 la trascorre a New York frequentando numerosi Jazz clubs.

A 15 anni è già un buon bassista e inizia a suonare con le band liceali, e nei successivi 5/6 anni
è richiesto da molti gruppi, musicisti e cantanti (di Frosinone, Latina, Roma e Napoli).
Durante questo periodo, si esibisce in pub, music club, piazze, teatri ed anche
in importanti manifestazioni jazz con la Modern Big Band, il corogospel "Jazz Singer"
ed altre formazioni.
Alcune delle sue musiche in stile pop e funky sono state apprezzate da Bruno Canfora
ed utilizzate per balletti in programmi televisivi della Rai.

Nel 1984 la sua band "Neo-Gene" e le sue composizioni sono destinatari di un contratto
discografico con la RCA (ora BMG).
Nel 1985 supera le audizioni per il teatro Petruzzelli di Bari, per l’orchestra Rai,
e le selezioni per l’ECYO (Orchestra Giovanile Europea).
Da questo momento inizia l’attività Classica che lo porta a suonare nei
principali teatri e auditori Italiani ed Europei.
Nel 1986 viene richiesto come bassista e contrabbassista, per accompagnare,
in una grande manifestazione acustica di rilievo nazionale (diretta Rai) i cantanti
Luca Barbarossa, Marco Ferradini, Mimmo Locasciulli ed altri.

Collabora con: l’Orchestra Giovanile Italiana; dal 1990 al 94 con l’Accademia Nazionale di S.Cecilia;
con i principali gruppi da camera tra cui "Roma Sinfonietta", "Gruppo Musica d’Oggi",
"Camerata Strumentale di Napoli" ed altri.
Nomi di prestigio con cui ha lavorato sono: L.Bernstein, G.Sinopoli, S.Accardo, L.Mazel,
M.Pollini, C.M.Giulini, K. Ricciarelli ecc.
Ha collaborato come primo contrabbasso con: Orch.RAI, Sinfonica Calabrese,
Orch. Internazionale d’Italia, International Chamber Ensamble.

Nel 1987 vince il 1° premio al concorso per archi Acada-Endas "città di Genova".

Come turnista ha inciso presso gli studi Forum ,Trafalgar, di Roma, numerose colonne sonore
per film, documentari e TV collaborando spesso con Ennio Morricone
(Ninfa plebea; Il muro di gomma; Il pianista sull’oceano; ecc.).
Ha inciso anche per la RAI e la Edi-pan. Ha effettuato tournée in Italia, Nord-Africa,
Scandinavia, Yugoslavia. Dal 1994 inizia a perfezionare delle particolari tecniche esecutive
sul basso elettrico che lo porteranno ad esibirsi in locali, jazz club, pub, con il suo trio
(basso, batteria, piano),  con sue composizioni, e arrangiamenti polifonici per solo basso elettrico.
Alcuni di questi brani, oltre ad una particolare trascrizione per basso, della
1° suite di J.S.Bach, sono il repertorio che Claudio Campadello ha eseguito, nel 2000,
in alcuni concerti tenuti in ambienti normalmente deputati al repertorio Classico.
Suscita sempre grandissimo consenso ed entusiasmo, la trascrizione per basso e batteria
del brano "Birdland" di Joe Zawinul.

Il 1999 e il 2000 lo vedono impegnato nella tournè teatrale del musical "Hello Dolly".
Alcuni musicisti con cui ha collaborato sono: Gerardo Iacoucci, Giampaolo Ascolese, Sal Nistico,
Rosario Giuliani, Lucrezo De Seta, Nicola Puglielli, ecc.

Progetti personali attuali:

Campadello/De Seta duo: basso, batteria.
Phonema: piano, basso, batteria, voce. Improvvisazione radicale.
Trio Jazz-Rock: bs, drm, pn. Brani di:Weather-Report; Spyro-Gyra; Yellow-Jackets; brani originali.
Trio Pop-Jazz: bs, drm, pn. Ri-arrangiamenti di canzoni pop Italiane.

claudiocampadello@interfree.it

 

MARCELLO CAPRA


Musicista di consolidata esperienza, inizia il suo percorso artistico giovanissimo,
in un gruppo beat torinese anni sessanta chiamato "Flash".
Studia il contrabbasso al conservatorio di Torino, fonda un gruppo di rock progressivo
denominato "Procession" con cui  pubblica l'album "Frontiera", presentato alla stampa
con un concerto al Piper di Roma (1972).

Con la band partecipa ai più importanti raduni pop dell'epoca
(tra cui il leggendario Festival di Villa Pamphili, dividendo il palco con Van Der Graaf Generator,
Osanna e Trip, quello di "Gualdo Tadino" con Orme e Banco
del Mutuo Soccorso e quello di "Travagliato" con Il Rovescio della Medaglia).
In seguito, dopo lo scioglimento del gruppo, compone un album solista dal titolo
"Aria Mediterranea" (prodotto da Marco Gallesi degli "Arti & Mestieri", per la torinese MU, nel 1978),
dove, accompagnato da un gruppo di validi collaboratori, inizia a sviluppare quello stile molto
personale e preciso che diventerà il punto forte delle sue proposte a venire.

Subito dopo inizia un periodo di grande attività e fermento: collabora dal vivo ed in studio
con i cantautori Enzo Maolucci e Tito Schipa Jr., partecipa in veste solista alla 1^ edizione
della rassegna  "Le Corde del Mondo" a Milano, affianca l'attrice cantante Raffaella De Vita
nello spettacolo "Canti e Voci di Raffaele Viviani", collabora musicalmente con il gruppo
teatrale L'invenzione e partecipa ai tour italiani di John Martyn e Dave Cousins.

Si ritira dalle scene per un lungo periodo, dedicandosi ad approfondire la propria proposta creativa,
ripresentandosi poi nel 1993 con il brano "Combat" presente in "Fafnir",
CD compilation edita dalla milanese Kaliphonia.

L'anno dopo pubblica per Mellow Records il CD "Imaginations" (1994) che racchiude
la ristampa di "Aria Mediterranea" e tutta una serie di inediti eseguiti sia "in solo",
sia con l'accompagnamento di alcuni validi musicisti della scena torinese.

Nei primi mesi del '97 registra nuova brani di sua composizione da cui viene tratto
il lavoro solista "Danzarella", pubblicato dalla Toast Musique nell'Aprile del '98.
Questo lavoro dimostra la notevole maturità raggiunta dall'Artista, e il suo amore
per una certa tradizione  sonora che non lede, ma arricchisce la sicura modernità della proposta.

Nel maggio '99 partecipa alla IV Convention Internazionale A.D.G.P.A..
Nel mese di settembre registra dieci sue composizioni da cui trae un CD dal titolo "Biosfera"
dove prosegue la ricerca di temi, ritmi e armonie che con stile personalissimo
esegue in solo alla chitarra acustica.

Nell'autunno del 2001 entra al Minirec Studio per definire i brani che verranno pubblicati
alcuni mesi dopo per Toast Musique con il titolo "Alchimie" sotto la produzione di Giulio Tedeschi.

L'ultimo semestre del 2002 lo ha visto impegnato nel promuovere dal vivo
l'ultima sua "fatica" discografica.
Nell'ultimo anno, con il suo fedele set di chitarre, ha itinerato in più punti d'Italia, tra cui una presenza
al MEI 2002 con ben due esibizioni e la partecipazione a due grandi manifestazioni per la pace
che si sono tenute a Torino nei primi mesi del 2003.

Invitato alla X Convention Internazionale dell'A.D.G.P.A. svoltasi a Sarzana (SP) a fine maggio,
ha presentato un seminario dal titolo: "perchè non suonare italiano".
Ha partecipato, inoltre, come protagonista alla Festa della Musica 2003 con più performance.

Per la seconda volta partecipa con due live al MEI di Faenza in nov. 03 e il 6 marzo 04 suona
le sue composizioni in "solo" alla prima edizione del Festival della musica di Mantova.

Il 22 maggio a Sarzana, nel contesto dell'acoustic Guitar 7th International Meeting,
presenta in anteprima, presso
lo stand di Unplugged chitarre, il suo nuovo lavoro discografico.

Partecipa alla 1 edizione di "Acquadalsole", Festival internazionale di musica e letteratura
a Brugherio (Mi).
Il 21 giugno nell'ambito della Festa della Musica 04, interviene al "Convegno sullo stato della musica
in Italia e l'orgoglio di essere indipendenti".

Il 2005 si e' aperto all'insegna del live, in programma tutta una serie di concerti in Italia.
Anteprima domenica 16 gennaio alla FNACdi Torino,
dove Capra, ha presentato
tutta una serie di brani in prossima uscita discografica.
In maggio esce il suo ultimo cd album "Vento teso" con dodici composizioni,
eseguite sempre con l'inseparabile Ovation Legend.
Nello stesso mese partecipa alla 12 Convention Internazionale ADGPA
a Sarzana,
dove presenta un seminario dal titolo: Armonie melodico-
ritmiche nella chitarra a plettro.
Partecipa alla 2° edizione del Festival della Musica di Mantova, e nel
mese di novembre,
all' ultima edizione del MEI di Faenza in anteprima
al teatro Masini,
e poi con due performance in ambito del meeting.

Il 2006 continua ad essere dedicato ai concerti. Tra le tante occasioni, quella del 18 febbraio al CIUSTE’ dell’Abetone e il 16 marzo con il concerto radiofonico a Roma Radio1Rai per la Trasmissione DEMO (invitato da Pergolati e Marengo), dove ottiene un lusinghiero successo critico. Il 29 luglio alla Cascina 00 di Pinerolo, con un’indovinata performance in parte Videoregistrata dal filmakers torinese Mao, nel mese di ottobre ha partecipato con due concerti nella terrazza letteraria di Slow Food al Salone del Gusto (Lingotto Torino).

Nel maggio 2007, nell’ambito del Salone del Libro di Torino, partecipa ad una serata organizzata dall’editrice Zona, insieme ad altri progetti musicali italiani.
Il 21 settembre esce in distribuzione il suo ultimo cd-album "Ritmica-mente" che subito riscuote un notevole apprezzamento dalla critica specializzata.
In novembre il lavoro viene presentato alla Fnac (Le Gru) Grugliasco (To) e all’undicesima edizione del MEI di Faenza.
Dal febbraio 2008 ha lanciato un nuovo spazio web visitatissimo, dove ha ricevuto subito complimenti ed ottimi responsi, un segno inequivocabile dell'affetto e
dell'interesse che suscita la sua musica per sola chitarra, a cavallo tra folk,blues,new age, retaggi classici, mediterranei e orientali, come la sua produzione solista testimonia.
   Nel dicembre 08 ha registrato un nuovo lavoro presso lo studio Minirec di Torino, dove ha inserito alcune novita', come l'utilizzo anche di una Gibson Les Paul,  in due brani ha partecipato la cantante Laura Ennas , il disco uscira' nel 2009 con il titolo "Preludio".

Il 3 e 4 luglio 2009 Marcello si esibisce e tiene un seminario alla XVI°Convention ADGPA che si svolge a Conegliano Veneto (TV).
In estate partecipa a due importantissimi eventi in memoria del grande Demetrio Stratos, al Caffe’ Basaglia di Torino e alla Certosa Reale di Collegno (TO), IL 28 e 29 novembre partecipa come sempre al MEI di Faenza, suona nello stand di Radio1Rai in due performance.

Alla fine del 2009, scaduto il contratto con la Toast Records, suscita l’interesse della Electromantic Music. Alla fine di gennaio 2010 è stato pubblicato il suo ottavo album solista dal titolo :
"Preludio ad una nuova alba".

Sempre nel 2010 collabora alla prima opera di Eleonora Zollo "Vivendo nei miei sogni", lavoro che viene promosso da Telethon.

Nel 2011 prosegue la collaborazione con l'etichetta Electromantic Music, pubblica "Fili del Tempo" album che vede come ospiti, due noti musicisti, Silvana Aliotta vocalist e Beppe Crovella tastiere e produttore dell'etichetta.

 DISCOGRAFIA

1972: Frontiera (con i Procession), (album, Help/RCA)
1978: Aria Mediterranea (album / Mu Records)
1989: Frontiera (ristampa, CD-album Edison/Japan)
1993: Frontiera (ristampa, CD-album Vinyl Magic)
1993: Combat (Premio Fafnir), (CD compilation, Kaliphonia)
1994: Imaginations (CD album, Mellow Records)
1998: Danzarella (CD album, Toast Records)
1999: Biosfera (CD album, Edizione privata)
2002: Alchimie (miniCD, Toast Record)
2005: Vento Teso (Toast Record-Musique)
2007: Ritmica-mente (Toast Records Musique)
2010: "Preludio ad una nuova alba" (Electromantic Music)
2011: "Fili del Tempo" (Electromantic Music)

Collaborazioni:

1978: "Barbari e Bar" album di Enzo Maolucci
1979: "Bella generazione mia" 45 giri di Enzo Maolucci
1982: "Concerto per un primo amore" album di Tito Schipa jr.
2010: "Vivendo nei miei sogni" di Eleonora Zollo (Electromantic Music)

 

Marcello Capra: 340 / 8758140 - Telefax: 011747834
www.marcellocapra.com

 
marcellocapra@virgilio.it 

V. anche VARIE/DIDATTICA

 

FABIO CASALI

 

Nato il 27/02/1968 si avvicina alla chitarra all'età di 5 anni frequentando il Civico istituto Musicale
"Vittadini" di Pavia con il Maestro Maurizio Preda.
Prosegue poi gli studi di musica brasiliana e flamenco con il maestro Franco Brambati,
con il quale si esibirà in diversi teatri italiani (teatro "Fraschini" Pavia, teatro "Sociale" Voghera,
teatro "Sociale" Biella, teatro "Giardino" Pavia ecc.).
Nel 1983 frequenta l'Accademia di Musica Moderna di Milano, inizialmente con il maestro
Carlo Marossi poi con il maestro Augusto Mancinelli, con il quale approfondisce
lo studio dell’armonia e dell'improvvisazione jazz.

Partecipa a diversi seminari tra i quali quello di Frank Gambale, con il quale, allo "Sugar Reef"
(Isola d'Elba), suona diverse volte in jam session insieme al batterista Steve Smith,
avendo così la possibilità di studiare e di godersi "Thunder"da vicino.
Da diversi anni svolge un intensa attività didattica in diverse scuole di musica tra le quali:
"C.D.M." di Pavia, "Accademia di Musica Moderna di Voghera, "I.D.M. di Milano,
Scuola "Live" di Pavia, "Scuola Rock" di S.Giuliano, "Lizard" sede di Pavia.
Per anni si è esibito con il gruppo "Cardio" con il quale ha, svolto un’intensa
attività concertistica nei maggiori locali del nord italla, "Thunder Road" Voghera (PV),
"La Parranda" Lomello (PV), "Il Coloniale (CR), "Zanzibar" Crema "Tina Pica" (VC),
"l'Astoria" (VC), "Le Cave" (YC), "Pink Devil"(NO), Half & Half (NO), "Fine del Mondo" (BS),
"Baraonda" Desenzano (BS), "Mc.Ryan's" Moncalieri (TO), "Tom Boy" Casale Monferrato,
"Bollicine" (TN), "Bhudda Cafè" Orzinuovi (CR), "Pelledoca"(FE) ecc.

Tuttora si esibisce anche con una formazione acustica di musica tradizionale brasiliana
dal nome "Progetto Bossa". Nel maggio 2000 ha la possibilità di essere dimostratore
al DISMA MUSIC SHOW di Rimini delle chitarre S.R.A. AXE FACTORY
e amplificatori Bulk e nel 2001 è stato dimostratore delle chitarre "Jacaranda" di Milano.

Suona anche con la propria formazione, presentando il cd "XOTIQUE",
del quale è compositore ed arrangiatore.
Il progetto Xotique nasce nel febbraio 1996 per poi essere completato e pubblicato
alla fine dei 1997 dall’etichetta GENERAL
RECORDS di Verona.
"Xotique" è un cd " fusion "con brani composti in diversi momenti della vita musicale dell'autore.
Con la formazione dei musicisti di "Xotique" ha potuto esibirsi: Teatro Politeama (Pavia),
Teatro Casino Sociale (Voghera - PV), Beerburgfest, ed in altri locali sopracitati.

Ha inoltre inciso cd, tra i quali:

"CARDIO": cd omonimo con Carlo Andreoli vox, Massimiliano Zaccaro bass,
Mirko Maffina kyb, Antonio Rotta drum;
"RUSPANTI": Beagles
"DREAMS & DRUMS": featuring Eric Marienthg Jef Gardner, e la partecipazione
di altri 32 musicisti del panorama nazionale;
"PARIGI": di Pino Basile;
"XOTIQUE": di F.Casali con Giorgio di Tuilio drum, Aberto Bonacasa kyb,
Giacoino Lampugnani bass, Filippo Ummarino (Timoria) percussioni, Roberto Martinelli sax,
Mario Zara kyb, Stefano Coinaghi sax.
Questultimo ha ricevuto notevole considerazione dalla critica di mensili specializzati quali:

· "Guitar Club" con articolo e intervista sul n. del mese di gennaio 1999: "...chitarrista fusion dall'intenso lirsmo elettrico, Fabo Casali, sa confèrire .feeling e phatos nei suoi arabeschi improvvisativi, miscelando altresì la giusta commistione tra tensione e relax... "

"Panastudio News" n. maggio 1998 gli accesi e raidiosi paesaggi fusion dei chitarrista Fabio Casati centrano il bersaglio nel CD "XOTIQUE"........."

Tutti gli articoli sono stati scritti da Giordano Sellini, noto critico musicale del panorama italiano.
Ha collaborato e suonato inoltre con diversi artisti e gruppi italiani: Long Horns, Kim Hempton,
Diego Vilar, Davide de Marinis, Arcano, 4U, Rock Out...
In diverse occasioni ha potuto suonare con Donato Begotti, Andrea Braido, Paolo Bianchi,
Marco Mangelli, Marcello de Toffoli, Eilena Dennis Fabrizio Sforzini ecc.
Attualmente sta lavorando ad un cd di prossima pubblicazione con Giorgio Di Tuilio, Eros Cristiani, 
Enea Coppaloni, Max Zaccaro, Ivano Maggi, Luca Scansani, con la partecipazione di Eric Marienthal
E’ uno dei collaboratori insieme a chitarristi quali Luciano Zadro, Simone Lisino,Gae Manfredini
ed altri della S.R.A. FACTORY di Tortona nuova ditta di chitarre artigianali
che ha già ricevuto notevole considerazione da chitarristi e dalla critica generale.
Nel corso degli anni ha tenuto diversi seminari per l'accademia Lizard
e, nel maggio 2002, a Sarzana (La Spezia ) per l'A.D.G.P.A.